cb
Diario di architettura: lezione aperta di Luciano Testa - 02 dicembre 2014
di Chiara Bishop - lunedì, 1 dicembre 2014, 09:56
  Diario di architettura
Lezione aperta di Luciano Testa
02 dicembre 2014, ore 17.00
Aula 2pA, Asilo Sella, via Garibaldi 35, Alghero



Luciano Testa (Roma, 1944), ingegnere e architetto, è stato dirigente d’azienda nel settore dell’edilizia dal 1972 al 1980, docente di varie discipline dell’architettura presso le Università di Roma, Venezia, Trento e Cagliari fino all’a.a. 2005/06 e ha tenuto corsi per la formazione professionale di addetti ai Beni Culturali della Regione Sardegna nell’anno 2007. E’ stato socio dell’Association Internationale de Sémiotique de l’Espace (AISE); dell’In˜ternational Association of Semiotic Studies (IASS); dell’Associazione Italiana di Studi Semiotici (AISS) e socio onorario del Centro Napoletano di Semiotica. Ha pubblicato: Geometria in costruzione, 1988; Le muse e il naufragio, 1990; Lo spazio inquieto, 1993; Simulazione dell'Utopia, 1993; Architettura: i confini dell’immagine, 1996; La costruzione del desiderio, 1996; Atlante Tipologico dell’Architettura, 1996; Biblos. Immagini del sapere nascosto, 1997; Diario di architettura, 2003 ed ha collaborato, in qualità di redattore, alle riviste internazionali di architettura e arte Architettura/Intersezioni e Anfione Zeto. Suoi progetti sono pubblicati in: Ordine e luogo, 1981; L'industria delle costruzioni, n. 163/1985; Geometria in costruzione, 1988; Il senso delle memorie, 1990; L’architettura della non-città, 1995; Architettura/intersezioni, n. 2/1995; Alessandro Anselmi. Piano, superficie, progetto, 2004. Attualmente vive e lavora a Stintino (SS), ove ha ripreso a dipingere, memore di una sua giovanile esperienza accanto a Enrico Gallian.

Info
http://www.architettura.uniss.it/ita/Eventi/Lezioni-aperte/Diario-di-architettura